Workshop di Tantra

​Il lavoro prevede l'uso dell'energia polarizzata maschile/femminile

con interazione attraverso i chakra.

Il workshop è articolato in vari stage.

In ogni stage si lavora su un chakra

in forma progressiva dalla radice alla corona.

"Il maschile e il femminile hanno chakra con poli opposti. L'energia è attratta dal polo opposto e così polo positivo e polo negativo creano un meraviglioso cerchio di energia che si muove di chakra in chakra, tra un partner e l'altro, in uno scambio energetico di dare e ricevere"

(Deepti Canfora)​

​Nei workshop vengono utilizzati:

Esercizi preliminari

Meditazioni attive

​Meditazioni sul respiro

Meditazione e sessioni a coppie

​​PROGRAMMA DEI WORKSHOP

​​​"IL RITO INTERIORE"

​Di solito è difficile guardare all'interno, ma in un momento d'amore... un vuoto, e tu non sei più lo stesso. In un momento d'amore sei al tuo massimo. Quando viene l'orgasmo, tutta l'energia del tuo corpo vibra nella danza: ogni cellula, ogni fibra sta danzando con un ritmo e un'armonia sconosciuti nella vita ordinaria. Questo è il momento: questo momento di armonia, usalo come un passaggio verso l'interno. Quando fai l'amore, diventa meditativo, guarda all'interno. In quel momento si apre una porta. È questa l'esperienza tantrica. E il Tantra dice che ti senti felice solo perché quella porta si apre e qualcosa della tua beatitudine interiore fluisce verso di te. Non proviene dalla donna esteriore, non proviene dall'uomo esteriore, ma dal tuo centro più intimo. L'esterno è solamente una scusa.

"LA RINASCITA"

​Il primo incontro fra muladhara e svadhistana è simile al sonno. L'incontro avviene, ma non ne puoi essere molto consapevole. Ne godrai, sentirai una profonda freschezza nascere in te. Sentirai un grande riposo, come se avessi dormito profondamente; ma non sarai in grado di coglierlo con precisione, c'è molto buio. L'uomo e la donna si sono incontrati dentro di te, ma si sono incontrati nell'inconscio. L'incontro non è avvenuto alla luce del giorno, ma nella notte buia. Certo, il risultato si sentirà, le conseguenze si vedranno. Sentirai improvvisamente una nuova energia in te, una nuova radiosità, un nuovo splendore. Avrai un'aura. Perfino gli altri potrebbero cominciare a percepire una certa qualità di presenza in te, una vibrazione. Ma tu non sarai veramente attento a ciò che sta accadendo. Quindi, il primo incontro è come il sonno.

"LE NOZZE SEGRETE"

Se, facendo l'amore, diventi meditativo - diventi silenzioso, cominci a guardare all'interno, chiudi gli occhi, dimentichi l'uomo o la donna esteriori - allora accade. Il muladhara, il tuo centro maschile interiore, comincia a muoversi verso il centro femminile - il centro femminile per te è lo svadhistana - e accade un rapporto interiore. Questo è il meccanismo della tua celebrazione interiore.

"INCONTRARE L'ALTRO"

Il terzo chakra è manipura; è carico di emozioni negative. Questo è il motivo per cui il tuo stomaco è sottosopra, quando sei emotivamente di­sturbato, il manipura viene immediatamente coinvolto. In tutte le lingue del mondo ci sono espressioni come "non riesco a digerirlo". È letteralmente vero. Talvolta, quando non riesci a digerire una certa cosa, cominci a sentire nausea; vorresti vomitare. Effettivamente, qualche volta accade - il vomito psicologico. Le emozioni negative: rabbia, odio, gelosia, e così via, sono state tutte represse; il tuo manipura è troppo sovraccarico. Queste emozioni represse non permettono che l'energia salga; hanno l'effetto di una pietra: il tuo passaggio è bloccato.

"L'EGO E LE SUE ILLUSIONI"

Il terzo chakra è manipura; è carico di emozioni negative. Questo è il motivo per cui il tuo stomaco è sottosopra, quando sei emotivamente di­sturbato, il manipura viene immediatamente coinvolto. In tutte le lingue del mondo ci sono espressioni come "non riesco a digerirlo". È letteralmente vero. Talvolta, quando non riesci a digerire una certa cosa, cominci a sentire nausea; vorresti vomitare. Effettivamente, qualche volta accade - il vomito psicologico. Le emozioni negative: rabbia, odio, gelosia, e così via, sono state tutte represse; il tuo manipura è troppo sovraccarico. Queste emozioni represse non permettono che l'energia salga; hanno l'effetto di una pietra: il tuo passaggio è bloccato. Una volta che il manipura è rilassato, nasce un equilibrio tra positivo e negativo. E quando positivo e negativo sono equilibrati, il passaggio è aperto; allora l'energia si può muovere verso l'alto.

"AMARE SENZA CONDIZIONI"

Il quarto chakra è anahata. Il problema connesso al quarto chakra è il dubbio. Se sei una persona dubbiosa, il tuo quarto chakra resterà chiuso. La fiducia lo apre. Quindi qualsiasi cosa crei il dubbio distrugge il tuo cuore. È il chakra del cuore, l'anahata. La logica portata all'estremo, le argomentazioni, la troppa razionalità - troppo Aristotele in te - tutte queste cose distruggono l'anahata. La filosofia, lo scetticismo lo distruggono. Se vuoi aprire l'anahata devi avere più fiducia.

"CONSAPEVOLI DI ESISTERE"

​Poi viene il quinto chakra: visuddha. La non-creatività, l'imitare, lo scimmiottare, tutto ciò danneggia questo centro. Visuddha viene distrutto dal copiare. Non essere un imitatore, non essere solo una copia. Non tentare di diventare un Buddha o un Cristo. Guardati dai libri come L'Imitazione di Cristo di Tommaso da Kempis. Stai attento. Nessuna imitazione ti sarà d'aiuto. Visuddha viene distrutto dalla non-creatività, dall'imitazione; ed è rinforzato dalla creatività, dall'espressione, dal trovare il tuo stile di vita, dall'avere abbastanza coraggio per "fare le tue cose". Arte, canto, musica, danza, inventiva - tutte cose utili. Sii inventivo - qualsiasi cosa tu faccia, cerca di farla in un modo nuovo.

"LA COPPIA DIVINA"

Oltre il sesto c'è sahasrara, turiya, il loto dai mille petali. E allora fiorisci.L'uomo è un albero: muladhara è la radice e sahasrara è la fioritura. Il fiore è sbocciato, la tua fragranza si libera nel vento. Questa è l'unica preghiera; questa è la sola offerta ai piedi del divino. Dei fiori presi a prestito non serviranno, né serviranno fiori rubati agli alberi; tu devi fiorire e offrire i tuoi fiori. Questa è la mappa interiore dell'alchimia del Tantra. L'energia può cominciare a muoversi in ogni momento

"LA COPPIA DIVINA 2"

Il Tantra non è contrario al fare l'amore, ricorda. Questo va ripetuto sempre e di nuovo. È completamente a favore, ma non si limita a questo. È il primo gradino della scala, una scala a sette gradini. L'uomo è una scala. Il primo gradino è il sesso e il settimo gradino è sahasrara - il samadhi. Il primo gradino è unito al samsara, il mondo, il settimo al nirvana, ciò che è oltre. Con il primo gradino, ti muovi in un circolo vizioso di nascite e morti; ripetitivo. Con il settimo gradino, vai oltre la nascita e la morte. La vita eterna è tua...

​​I workshop sono a numero chiuso e a prenotazione obbligatoria

Per la prenotazione: g.crispo@gmail.com - 3383945607