La Legge naturale del cambiamento

Ogni singola cellula, cambia e si trasforma, rinnovandosi, ogni frazione di secondo, dentro ogni essere vivente. La stessa cosa avviene per tutto quello che si fa e si proietta all'esterno. La durata della vita di ogni singola cellula o di ogni ciclo di azioni dipende dalla funzione e da quello che va a realizzarsi e se quello che si manifesta è conforme all'intenzione-idea che lo ha generato. Quando il ciclo è concluso, nulla e nessuno può impedire la trasformazione e il cambiamento. 

La cosa importante è avere la capacità, l'intuizione, di accorgersi quando si innesca il processo per assecondarlo e creare i presupposti per un altro aspetto della manifestazione.Questo tortuoso panegirico iniziale per dire che, dopo sette anni di ricerca e sperimentazione di meditazioni attive di gruppo a cadenza settimanale, dopo vari tentativi di tenere in vita "il cadavere" cambiando gli orari i giorni e le modalità, ho deciso di assecondare l'impulso dell'energia, che da tempo mi segnala di cambiare e quindi ufficialmente chiudo il capitolo gruppi settimanali. Un lavoro bellissimo ricco di soddisfazioni ma anche molto faticoso e tormentato, dagli inizi del 2007 quando si cominciò con la sperimentazione di "Sogni e Corpo" durata circa tre anni; al proseguimento con "Riscoprire il Corpo" del 2010 e infine gli ultimi due anni con "Meditazioni attive".Un percorso che ora mi appare come propedeutico alla mia crescita personale in termini di consapevolezza, capacità percettive, empatia, scambio sinergico, rete e su tutto l'esperienza della conduzione del gruppo, che mi ha dato tantissimo, portandomi a maturare nuove e più ampie conoscenze e sperimentazioni. 

Ringrazio dal profondo del Cuore tutti coloro che a vario titolo, e sono stati tantissimi, hanno partecipato agli incontri in tutti questi anni, accanto a me, osando, ricercando, mettendosi in gioco e permettendomi di mettermi in gioco e sperimentando con me.Da settembre si cambia, già da qualche mese gli incontri settimanali avevano perso carica, senso ed energia, si sono spenti lentamente ma inesorabilmente, ne ho preso atto anche se ho provato fino all'ultimo di farli funzionare sempre con l'intento di offrire agli alltri l'opportunità di avvicinarsi alle meditazioni attive e poi al tantra. Questa parola ho cercato di evitare di usarla ma ora emerge prepotentemente, i tempi sono maturi per aprire la porta a sperimentazioni più avanzate, ed ecco quindi l'idea di workshop mensili, che ho iniziato da diversi mesi, ho sentito subito che in quello spazio operativo c'era tantissima energia inespressa e quindi ho decido di dedicarmi a quel tipo di esperienza che deriva anche e soprattutto dalla spinta evolutiva che sento dentro di me.

Da settembre terrò workshop mensili a tema, ogni prima domenica del mese, nella sede del Centro Olistico Il Volo della Libellula a Sesto Fiorentino, e quando se ne presenterà l'opportunità e l'occasione, soprattutto nel periodo estivo, nella sede storica di Montevarchi la Scuola di Danza Studio Caroline. Dove comunque nei fine settimana, tendenzialmente di domenica, si terranno ciclicamente pomeriggi a tema sulle meditazioni e sul tantra. Il grosso progetto, l'idea creativa, del Movimento Valdarnolistico ha fato da volano a questa svolta, l'impegno verso gli altri, la diffusione delle discipline olistiche, il coinvolgimento in rete, agganci ad altri progetti e sperimentazioni, ecco quale sarà l'impostazione del lavoro da ora in poi.